11 febbraio 2013 Dermatologia estetica Nessun commento - Commenta ora

Ringiovanimento del viso: una introduzione

Prima di procedere con le varie metodiche di medicina estetica volte a ringiovanire il volto, è fondamentale la valutazione da parte dello specialista delle problematiche cutanee della persona, prendendo in considerazione non solo le rughe e la perdita di tono che si manifestano col passare degli anni, ma anche le teleangectasie e le discromie, che pure contribuiscono a conferire un aspetto invecchiato.

Diverse sono dunque le tecniche di medicina estetica da usare, contemporaneamente o in sequenza, per il ringiovanimento del volto: peeling chimici, biostimolazione, needling, laser ablativi o selettivi su capillari e macchie, filler e tossina botulinica.

Solo dopo aver raccolto un’accurata anamnesi circa le eventuali patologie del paziente e l’assunzione di farmaci, che potrebbero controindicare il trattamento, e solo dopo aver attentamente ascoltato le richieste e le aspettative del paziente, il medico potrà proporre il programma di ringiovanimento del volto più idoneo, definendone la tempistica ottimale.

Francesca Giusti Scritto da

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *