5 luglio 2013 Dermatologia estetica 3 commenti - Commenta ora

Filler con acido ialuronico

Capostipite e leader dei filler riassorbibili, l’acido ialuronico è una sostanza di largo impiego nell’ambito della medicina estetica. Viene utilizzato per la correzione di rughe e piccole depressioni (cicatrici acneiche, esiti cicatriziali post-traumatici) e per ridare turgore alle labbra o a zigomi cadenti.

L’acido ialuronico viene iniettato nel sottocute mediante aghi sottilissimi, in regime ambulatoriale.

Il fastidio percepito dal paziente è sopportabile e gli effetti sono immediati.

Essendo una sostanza riassorbibile, l’acido ialuronico ha una durata variabile da qualche mese a 1-2 anni, a seconda del tipo di prodotto iniettato, del tipo di pelle e della zona trattata. Il graduale riassorbimento del filler rende necessaria periodicamente la ripetizione del trattamento.

Effetti collaterali

Possibili effetti collaterali sono rappresentati dalla comparsa nella zona di trattamento di rossore, ecchimosi o edemi generalmente lievi e fugaci. Controindicato in gravidanza, allattamento, in caso di herpes in atto e patologie autoimmuni.

Essendo un componente naturale del derma, non è necessario sottoporsi a test preliminari per valutare un eventuale allergia.

Alessandra Grandi Scritto da

COMMENTI

  1. Daniela ha detto:

    Buonasera, ho 22 anni e ho cicatrici da acne sulle guance che sono riuscita ad attenuare pochissimo in quasi 5 anni di laser co2 frazionato (6 sedute) e peeling al TCA al 15% e al 25%… L’acido ialuronico potrebbe attenuarle visibilmente? So che non andranno mai via, ma in vista dell’estate e dato che trattamenti come laser o peeling non si possono fare, sono in cerca di qualcosa che possa migliorare l’aspetto della mia pelle… Filler? Grazie.

  2. Alessandra Grandi Alessandra Grandi ha detto:

    Cara Daniela
    il filler con acido ialuronico è efficace nel correggere le cicatrici da acne ma va ripetuto nel tempo in quanto è un prodotto riassorbibile.
    Efficace alternativa al laser e al peeling è il needling. Si tratta di una tecnica di correzione degli inestetismi cutanei. Consiste in microperforazioni multiple della cute con un rullo dotato di piccoli aghi. I microtraumi prodotti stimolano la rigenerazione tessutale quindi la correzione di cicatrici, smagliature, rughe… Anche questo trattamento va effettuato però durante la stagione invernale.
    Cordiali saluti

  3. Paola ha detto:

    Io volevo sapere se fate anche il filler foot… sotto i piedi, per riuscire a portare i tacchi alti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *